Intervista Talent Academy – Alessandro

Intervista Talent Academy – Alessandro

– Ciao Alessandro! Innanzitutto raccontaci un po’ di te…Quanti anni hai e dove vivi?

– Ciao! Ho quasi 21 anni e vivo a San Basilio, nella periferia di Roma.

 

– Qual è stato il tuo percorso di studi?

Mi sono diplomato presso l’Istituto Tecnico “John von Neumann” con indirizzo informatico, poi mi sono iscritto alla facoltà di Ingegneria Informatica di Tor Vergata, dove ho studiato un anno.

 

Come hai conosciuto la nostra azienda?

– Mi ha contattato Valentina, la nostra HR manager, su LinkedIn la scorsa estate. Quando mi è arrivato il suo messaggio, ancora pensavo a concentrarmi sull’università e di non lavorare, ma dopo aver ricevuto la sua proposta ho cominciato a cambiare idea… ed eccomi qua.

 

– Molto bene! Quando hai frequentato la nostra Talent Academy? Reputi formativa questa esperienza? Cosa hai imparato?

– Ho frequentato la Talent Academy di Optima Solutions tra settembre e ottobre del 2021 e la reputo un’esperienza fondamentale per la mia crescita in ambito informatico. Avevo già studiato Java alle scuole superiori, ma qui ho scoperto come usarlo a livello professionale, e il mio approccio alla programmazione è completamente cambiato. Durante il corso il docente è stato sempre disponibile a chiarire i miei dubbi e a consigliarmi su cosa dovevo migliorare, e ho imparato ad utilizzare i framework, come Spring e Hibernate, che sono assolutamente necessari per i progetti sui quali lavoro adesso.

 

– Adesso su quale/i progetto/i stai lavorando adesso? Che mansioni hai?

– Al momento sono in consulenza in ambito gaming, lavoro all’interno di un team che si occupa delle customizzazioni lato back-end di alcuni prodotti del cliente. Nello specifico apportiamo modifiche al codice esistente, utilizzando il framework Spring Boot, per implementarlo e personalizzarlo a seconda delle richieste del cliente e dell’analisi del Team Leader e del Business Analyst. Il lavoro inizia sempre con una fase di pianificazione da parte del Team Leader che ci assegna i task da svolgere, dando modo di avere un quadro completo degli obiettivi. La parte di sviluppo invece si svolge in gran parte in autonomia, ed è qui che l’Academy fa la differenza perché ti insegna ad organizzare il lavoro anche da solo, pur sapendo che posso sempre contare sulla squadra per qualunque esigenza.

 

– Questo ci fa davvero molto piacere! Perché consiglieresti di intraprendere un percorso formativo e professionale in Optima Solutions?

Penso che se si ha una conoscenza scolastica o universitaria dell’informatica, il percorso formativo in Optima Solutions sia la scelta migliore che si possa fare, perché permette di avere un approccio molto pratico alla programmazione. Il mese di tirocinio che ha seguito l’Academy è stato davvero fondamentale per mettere in pratica tutta la teoria affrontata nel corso, anche in questo caso ho trovato un tutor sempre disponibile e chiaro nelle spiegazioni, che mi ha supportato nelle questioni tecniche ma anche nell’impostazione dei primi progetti e nell’approccio al lavoro di squadra. Quindi mi sentirei di consigliare questo percorso perché è il modo più veloce e completo per arrivare ad avere tutte le conoscenze e le nozioni di base per cominciare a fare questo mestiere, dove poi non si smette mai di imparare e di fare esperienza.

 

Grazie mille Alessandro per averci raccontato della tua esperienza insieme a noi, che ci auguriamo possa proseguire ancora a lungo e ti porti verso traguardi sempre più brillanti e ricchi di soddisfazioni! :)